Grey’s Anatomy: Meredith Grey vince il Premio Harper Avery (?)

In qualità di storico fan della serie Grey’s Anatomy, oggi vi propongo alcune anticipazioni che potranno temporaneamente rallegrarvi, anche se i segnali di una presumibile conclusione della serie sembrerebbero tanti secondo numerosi fan e giornalisti.

Grey’s Anatomy è considerabile come una delle serie più longeve e fortunate del panorama odierno. Di fatto, oggi vanta ben quattordici stagioni di cui l’ultima che sembra essere la più leggera, emozionante e ricca riferimenti i quali ci ricordano con una rara delicatezza i personaggi storici dello show specialmente la famosa dottoressa Cristina Yang interpretata dalla talentuosa Sandra Oh.

L’episodio che approfondirà la trama principale della serie sarà proprio l’episodio 300, raro per la sua narrazione e per gli avvenimenti che tirerà in ballo. In tale occasione, verranno ricordati Cristina Yang, George O’Malley e Izzie Stevens con la presenza (purtroppo temporanea) di tre nuovi personaggi molto somiglianti non solo da un punto di vista fisico ma anche caratteriale ai personaggi sopracitati. Questi tre nuovi “sosia” – per così dire – faranno ingresso al Grey Sloan Memorial Hospital in qualità di pazienti; e ciò attirerà l’attenzione di Meredith e di Miranda Bailey oltre che degli spettatori della serie.

Ma come mai la perfida quanto eccezionale creatrice Shonda Rhimes attuerà questo artificioso tuffo nel passato?

Ricordando l’episodio precedente, ovvero il sesto della stagione 14, Meredith riceverà la nomination per il prestigioso premio di medicina e chirurgia Harper Avery. Fra le tante apparizioni, non tarderà ad arrivare la stessa Ellis Grey (madre della protagonista) che in occasione della premiazione della figlia Meredith, presenzierà in un angolino della sala operatoria dell’ospedale sfoggiando un sorriso pregno di commozione ed orgoglio con un applauso di congedo finale.

Ma non è tutto!

Il genio di Shonda Rhimes in nome del “mai una gioia!” ha deciso di farci nuovamente soffrire:

Il Grey Sloan Memorial Hospital sarà ben presto nel mirino di un potente hacker che causerà gravi malfunzionamenti delle strutture tecnologiche dell’ospedale fra cui monitor, computer e cartelle cliniche oramai digitali. In tutto ciò, Meredith si troverà in sala operatoria quando i monitor e le tante altre apparecchiature tecnologiche andranno in tilt.

Riuscirà la neo-vincitrice del Premio Harper Avery a salvare anche quest’altra vita umana senza ricorrere all’aiuto della tecnologia?

Scritto da Orazio Mancuso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...