Addio a Laura Biagiotti, la pioniera del Made in Italy, conosciuta come la “Regina del Cashmere”.

È morta venerdì mattina, precisamente all’ospedale Sant’Andrea dopo esser stata colpita da un arresto cardiaco fulminante. Aveva 73 anni.

Donna coltissima, amante dell’arte e collezionista di numerose opere futuriste, Laura Biagiotti fu un grande genio della moda italiana che esaltò la bellezza e la creatività del nostro Paese in tutto il mondo.

All’inizio degli anni settanta si dedicò alla sua passione per la moda presentando la sua prima collezione alla città dalla bellezza eterna: Firenze.

Il suo stile prettamente femminile fu colto dalla stampa e non solo. Ben presto Laura Biagiotti divenne conosciutissima anche all’estero. Di fatto, fu la prima stilista italiana che arrivò a sfilare nelle passerelle di Pechino quando molti giganti della moda odierni non erano ancora nati.

Il Corriere della Sera ricorda un altro evento altrettanto importante che segnò la carriera di Laura. Infatti la pioniera del Made in Italy sfilò anche «in Russia, ossia quando gli stilisti superstar di oggi facevano ancora gli assistenti o magari erano ancora alle scuole superiori» (Corriere della Sera).

Insomma, questa è la storia di una donna umile – e allo stesso tempo ambiziosa – la quale fece i suoi primi passi nella piccola sartoria della madre fino a trasformare quella piccolissima azienda di famiglia in un imponente marchio globale.

Laura Biagiotti con la celebre attrice italiana Virna Lisi.

Nel 1997, Laura fu invitata dalla moglie del Presidente egiziano. In quell’occasione, la stilista sfilò al Cairo a favore di un’importantissima iniziativa della Croce rossa del luogo.

Il New York Times arrivò anche a soprannominarla “La regina del Cashmere”. Mentre nel 2010, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, affiancato dalla presidentessa Luisa Todini del Comitato Leonardo, le consegnò il Premio Leonardo. L’anno successivo le sarà attribuito il Premio America dalla Fondazione Italia USA.

Scritto da Orazio Mancuso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...